Tennistavolo

Lignano Sabbiadoro, capitale del pongismo giovanile internazionale, con l'Italian Junior & Cadet Open

Lignano Sabbiadoro diventerà per cinque giorni la capitale del pongismo giovanile internazionale. Ospiterà infatti l'Italian Junior & Cadet Open, organizzato dalla Federazione Italiana Tennistavolo, sotto l'egida dell'International Table Tennis Federation e con il patrocinio della Città di Lignano Sabbiadoro e della Regione Friuli Venezia Giulia. I partner dell'evento sono Aeronautica Militare, Polizia Penitenziaria e Fondazione Città della Speranza Onlus e gli sponsor Stag, Iset Marketing, Toyota e Kinder+Sport. Kinder+Sport è il progetto di responsabilità di Ferrero, attivo in 24 Paesi del mondo, nato per invogliare le nuove generazioni a condurre uno stile di vita sano, all'insegna dell'attività fisica.

Il torneo si svolgerà all'interno del Villaggio Bella Italia da mercoledì 21 a domenica 25 marzo. Vi parteciperanno 300 atleti di 34 Paesi: 37 nella categoria Hopes (nati a partire dall'1 gennaio 2006), 130 cadetti (dall'1 gennaio 2003) e 133 juniores (dall'1 gennaio 2000). I ragazzi saranno 174 e le ragazze 126.

«L'Open d'Italia - spiega il presidente della FITeT Renato Di Napoli - si conferma evento di riferimento come numero e qualità dei partecipanti. Saranno in gara i migliori talenti del movimento internazionale, alcuni dei quali reduci dai recenti Campionati Europei Under 21, che si sono disputati a Minsk, in Bielorussia. Siamo felici del ritorno della Cina, senza dubbio il Paese più forte nel nostro sport, che ha iscritto 12 atleti. Le presenze di alto livello, provenienti da tutto il mondo, saranno un bel banco di prova per i nostri ragazzi, che formeranno, come sempre, un contingente numeroso, e una garanzia di spettacolo per gli spettatori». Per il direttore tecnico giovanile Matteo Quarantelli «l'Open di Lignano costituisce per la nostra programmazione un momento importante, perché ci permette di vedere all'opera gli elementi più qualificati delle squadre nazionali e anche altri esponenti interessanti, che abbiamo già avuto modo di visionare nel corso degli stage effettuati in ambito regionale e che sono stati iscritti dalla rispettive società».

I protagonisti arriveranno da Austria (6), Belgio (4), Bielorussia (6), Bosnia-Erzegovina (2), Bulgaria (3), Canada (8), Cina (12), Colombia (1), Croazia (8), Egitto (1), Finlandia (1), Francia (9), Germania (8), Grecia (5), Inghilterra (9), Italia (59), Iran (1), Lituania (6), Messico (2), Montenegro (2), Polonia (5), Portogallo (12), Repubblica Ceca (11), Repubblica di San Marino (3), Romania (22), Russia (13), Serbia (1), Singapore (9), Slovacchia (16), Slovenia (17), Spagna (16), Stati Uniti (2), Svizzera (8) e Ungheria (12).

La squadra azzurra sarà composta da:

- 14 juniores: Elisa Armanini, Arianna Barani, Stefano Bornia, Marco Antonio Cappuccio, Daniel Ruben Gaybakyan, Martina Nino, John Michael Oyebode, Ramona Paizoni, Antonio Pellegrini, Gabriele Piciulin, Valentina Roncallo, Carlo Rossi, Michele Vigini e Chiara Visentin;

- 24 cadetti: Caterina Angeli, Nicole Arlia, Leonardo Bassi, Miriam Benedetta Carnovale, Aurora Cicuttini, Mattia D'Aniello, Teresa D'Ercole, Andrea Giai, Antonio Giordano, Tommaso Maria Giovannetti, Matteo Monaco, Shasa Pellizzon, Andrea Puppo, Chiara Rensi, Giacomo Sernesi, Gaia Smargiassi, Simone Sofia, Erika Stanglini, Elena Thai Kim Lan, Alessandro Tini, Federico Vallino Costassa, Sofia Valotto, Evelyn Vivarelli, Chiara Zanetta;  

- 21 Hopes: Giacomo Allegranza, Pasquale Amodeo, Beatrice Berzano, Samuele Bertolin, Giuseppe Calarco, Olivia Capurro, Jacopo Cipriano, Chiara Conidi, Arianna Creaco, Giada Ducoli, Andrea Garello, Giacomo Izzo, Luca Li, Marco Matteucci, Giulia Palmisano, Daniel Saltarello, Attilio Serti, Daniele Antonio Spagnolo, Maria Tognali, Elettra Valenti e Giulia Varveri.

Non saranno presenti gli juniores Jamila Laurenti e Matteo Mutti, perché impegnati a Soliman, in Tunisia, nella prova di qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires.

Gli atleti saranno guidati dall'allenatore della Nazionale femminile assoluta Maurizio Gatti e dai tecnici Umberto Giardina, Antonio Gigliotti, Sebastiano Petracca, Valentino Piacentini, Pierangelo Ragazzo, Luigi Rocca, Rossella Scardigno e Levon Zakaryan, coordinati dal direttore tecnico maschile Patrizio Deniso e dal direttore tecnico femminile e dell'attività giovanile Matteo Quarantelli.

Nel 2017 gli azzurri hanno conquistato quattordici medaglie:

- tre ori di Antonino Amato e Daniele Pinto nel doppio juniores e Matteo Gualdi e Oyebode nel doppio e a squadre cadetti;

- sei argenti di Amato nel singolare e con Pinto e Mutti a squadre juniores, Laurenti nel singolare e con Vivarelli a squadre cadette e Arlia e Vallino Costassa nei singolari Hopes;

- cinque bronzi di Oyebode nel singolare e Rossi, Piciulin e Matteo Cerza a squadre juniores,  Laurenti e Roncallo nel doppio cadette e Francesco Gamba e Spagnolo nei singolari Hopes.

 


19/03/2018
Livescore
SportDaily.it
SportDaily.it

SportDaily - Diventa nostro Fan