Guinness PRO14

Il Guinness PRO14 torna a Viadana. Il 16 Febbraio Zebre vs Leinster allo Stadio Zaffanella

L’associazione Rugby Viadana 1970 e lo Zebre Rugby Club sono lieti di annunciare il ritorno del rugby internazionale allo Stadio Zaffanella di Viadana dopo 7 anni. Il 16 Febbraio infatti il Guinness PRO14 farà il suo ritorno nell’impianto casa del Rugby Viadana 1970 per ospitare la prestigiosa sfida tra la franchigia federale dello Zebre Rugby Club e gli irlandesi del Leinster.

La sfida tra i bianconeri ed i campioni in carica del torneo celtico e della Champions Cup -valida per il 15° turno del Guinness PRO14- sarà seguita da quella del massimo campionato italiano Top12 tra i padroni di casa gialloneri ed il Rugby Mogliano, in uno speciale evento rugbistico che per la prima volta accumunerà sullo stesso campo i due tornei. Si partirà alle 15:30 con la squadra di Michael Bradley che sfiderà quella del connazionale Leo Cullen, rappresentativa della provincia irlandese del Leinster.  A seguire alle ore 18 la formazione di coach Filippo Frati sfiderà il Mogliano Rugby nella quarta giornata del girone di ritorno del Campionato di TOP12.

Con un unico biglietto sarà possibile assistere alle due partite delle Zebre e del Rugby Viadana 1970. I biglietti saranno acquistabili in prevendita nei prossimi giorni presso il circuito di biglietteria automatizzata Ciaotickets online e nei punti vendita su tutto il territorio nazionale.

"Abbiamo pensato fosse giusto riproporre agli appassionati del territorio e non solo una gara internazionale nella struttura di Viadana" dichiara il Presidente dell'Associazione Rugby Viadana 1970 Gianni Fava.

Il presidente dell’Associazione organizzatrice dell’evento ha poi continuato :"abbiamo ragionato coi miei soci e ci siamo detti che questo potesse essere un modo giusto per valorizzare l'impianto giallonero, accompagnando l'evento con una grande festa dedicata agli sportivi che da sempre sostengono il rugby in riva al Po. Lo potremo fare nel migliore dei modi ospitando la squadra irlandese campione d'Europa in un match che già si presenta decisivo per la stagione della competizione celtica. Ringrazio la sensibilità della franchigia federale che ci rende disponibile un appuntamento imperdibile per gli amanti della palla ovale, in quella che riteniamo essere una delle più belle strutture rugbistiche del paese. Viadana saprà dimostrare anche stavolta di essere all'altezza dei grandi eventi europei".

Sarà la terza volta che le Zebre - franchigia federale di base a Parma - giocheranno lontano dallo Stadio Lanfranchi, la seconda volta contro la franchigia irlandese del Leinster di Dublino. Lo Stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia fu teatro nell'aprile 2013 della sfida contro gli irlandesi, con lo scopo di raccogliere fondi per i terremotati dell'Emilia insieme al partner CONAD, mentre il 14 Aprile scorso la gara contro i gallesi Dragons fu organizzata insieme all’Aquila Rugby Club allo Stadio Fattori del capoluogo abruzzese.

Andrea Dalledonne :”Come franchigia federale riteniamo nostro preciso compito portare il rugby di grande livello nelle più appassionate piazze d’Italia, estendendo così l’offerta di rugby di alto livello oltre al Sei Nazioni e alle altre Nazionali italiane. Nostro obiettivo è far conoscere il torneo Guinness PRO14 e le grandi potenzialità di pubblico, d’interesse e d’attrattività per gli sponsor che può scaturire da queste iniziative. Diverse altre seguiranno dopo un’attenta analisi unitamente alla Federazione Italiana Rugby in questa e nelle prossime stagioni. Lo stesso Guinness PRO14 è stato entusiasta di questa innovazione e ci sta supportando in questa direzione”.

L’amministratore unico della franchigia federale ha spiegato le ragioni che hanno portato a questo accordo :”Con piacere abbiamo accettato la proposta dell’associazione Rugby Viadana 1970 per diverse ragioni: innanzitutto vogliamo dare continuità al progetto soprattutto dopo la molto positiva esperienza per tutto il club dell’Aquila il 14 Aprile scorso, ma altresì vogliamo dare continuità alla proficua collaborazione con la società Rugby Viadana 1970 con la quale condividiamo molti progetti tecnici come quello degli allenamenti congiunti durante la stagione. Lo Stadio Zaffanella e la passione che contraddistingue la comunità locale non hanno bisogno di presentazioni: siamo certi che insieme realizzeremo un bell’evento di sport e coesione che vedrà tutti i soggetti coinvolti vincitori. Come apice del movimento rugbistico italiano nella nostra rosa abbiamo Ceciliani e Krumov: due giovani giocatori che, a conclusione dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato, sono arrivati alle Zebre proprio tramite l’esperienza col club giallonero. Per la nostra franchigia poter rappresentare su tutti i più prestigiosi campi d’Europa tramite questi giovani l’ottimo lavoro dei club di base è motivo d’orgoglio e rappresenta uno dei nostri obiettivi: quello di legarsi sempre più al territorio”.

Lo Stadio Zaffanella è uno dei cinque impianti italiani ad aver ospitato gare ufficiali del Guinness PRO14 insieme a Treviso, Reggio Emilia, L’Aquila e Parma. Per due stagioni dal 2010 al 2012 l’allora Celtic League vide gli Aironi Rugby -la prima franchigia a difendere i colori italiani nel torneo internazionale insieme al Benetton Rugby- giocare le proprie gare interne davanti ai 5000 dell’impianto intitolato all’ex capitano del Rugby Viadana degli anni ’70 e ’80. Dall’11 Settembre 2010 al 2012 sono state 22 le sfide giocate a Viadana dove i nero-argento hanno sconfitto Edimburgo, Benetton, e due volte gli irlandesi del Connacht. Il rugby internazionale torna dunque a Viadana dopo la positiva esperienza del mondiale giovanile Under 20 del 2015 che ha visto la città mantovana in riva al Po scelta dalla Federazione Italiana Rugby quale una delle tre sedi della prima fase insieme a Calvisano (BS) e Parma.


10/01/2019
Livescore
SportDaily.it
SportDaily.it