Skateboarding

Al via il World Street Skateboarding Roma 2022: il programma delle gare, si gareggia dal 29 giugno al 3 luglio

Nella terza giornata di prove libere del World Street Skateboarding Rome 2022, è andata in scena questa mattina la Conferenza Stampa di presentazione del torneo mondiale, nel suggestivo scenario dello skatepark di Colle Oppio, all’ombra del Colosseo. La competizione, iniziata lo scorso 26 Giugno, è la prima tappa di qualificazioni per questo 2022 alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024. Tutti i più importanti interpreti della disciplina si daranno battaglia fino alla finale di Domenica 3 Luglio. Sulla scia del grande successo dei mondiali Street 2021, tenutisi nel Parco del Foro Italico, come cornice per l’edizione 2022 è stata scelta nuovamente la Capitale e lo splendido e nuovissimo skatepark a ridosso dell’Anfiteatro Flavio. Alla Conferenza di presentazione sono intervenuti: Sabatino Aracu, presidente World Skate e FISR; Giavanni Malagò presidente del CONI; Valentina Vezzali, sottosegratario PdCM con delega allo sport; Vito Cozzoli, presidente Sport e Salute; Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma; Roberto Tavani, delegato allo sport della Regione Lazio. La disciplina dello skateboarding, introdotta nel programma olimpico per la prima volta proprio a Tokyo 2020, è riuscita negli ultimi anni a coinvolgere sempre più appassionati, grazie alla sua filosofia che fa dell’aspetto “Urban” la sua caratteristica fondamentale. Uno sport che si può praticare liberamente nei contesti urbani di tutte le città e che ha una forte presa sul mondo dei giovani: il podio femminile di Tokyo 2020 è stato il più giovane della storia olimpica.

Sabatino Aracu, presidente World Skate e FISR :

“Oggi è una giornata storica. È la prima volta in assoluto che una qualificazione olimpica si apre in questo modo e a Roma, in luogo iconico ed unico al mondo come il Colle Oppio, all’ombra del Colosseo. Partire bene è importante e farlo in questo modo è un risultato straordinario. La Città Eterna dà il via alle qualificazioni olimpiche con una competizione urban, abbracciando tutti i giovani atleti. La capitale sarà al centro del progetto skateboarding anche nei prossimi anni, da oggi fino al 2025 e soprattutto il prossimo anno in almeno una delle tappe del Pro Tour. Vogliamo che Roma diventi ciò che rappresenta Wimbledon per il mondo, e lo vogliamo fare attraverso manifestazioni come questa, grazie allo skateboarding”.

Valentina Vezzali, sottosegratario PdCM con delega allo sport:

“Oggi è una giornata importantissima per la presenza a Roma di atleti da tutto il mondo. Lo Skateboarding rappresenta il futuro. Il lavoro di squadra di tutti ha portato a questo straordinario evento che è un valore aggiunto per la Capitale e per l’Italia. Manifestazioni del genere portano turismo e rendono migliore la città, anche nel decoro urbano. La cultura sportiva può e deve rilanciare il nostro paese. Lo sport è in continua evoluzione e unisce le persone. Spero che tutti possano scoprire questa splendida disciplina, non solo i romani”.

Vito Cozzoli, presidente Sport e Salute:

“Roma torna caput mundi dello sport dopo il tennis degli internazionali di qualche settimana fa. Siamo onorati di aver realizzato questo grandissimo evento e di averlo fatto con Sabatino Aracu e con tutti gli altri partener coinvolti. Il Torneo romano è una scommessa vinta, un’impresa che all’inizio poteva apparire quasi folle o da visionari. Il linguaggio dei giovani è nuovo e ci proietta nel futuro. Proprio per i più giovani vogliamo realizzare progetti già dal prossimo anno, introducendo lo skateboarding nelle scuole”. E riprende anche il dg di Sport e Salute, Diego Nepi. "I Mondiali di skate, organizzati nel cuore di Roma, sono la metafora dell'impegno di Sport e Salute perché rappresentano uno sport che è cresciuto nelle vie, nelle piazze e nei parchi delle grandi città - proprio lì dove lavoriamo per rinnovare l'affresco della pratica sportiva del Paese - fino a diventare sport Olimpico". 

Giovanni Malagò presidente del CONI:

“Devo dare atto a Sabatino Aracu che il suo doppio ruolo di presidente italiano FISR e mondiale World Skate è stato determinante nella realizzazione di questo evento. Senza il suo duplice incarico sarebbe stato impossibile a livello organizzativo centrare un obiettivo così importante come questa prima tappa di qualificazioni a Parigi 2024. La strada per le prossime Olimpiadi parte da Roma nel migliore dei modi, con una disciplina di straordinario successo ed appeal che rappresenta il futuro dello sport non solo in termini mediatici. Evviva lo Skate ! Evviva lo sport !”

Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma:

“È un evento che ci ha lasciato con il fiato sospeso nella fase organizzativa, data la complessità nel progettare tornei di questa portata. Spesso si dimentica che potenzialità ha Roma. Portare una tappa di qualificazione olimpica qui oggi, rappresenta già un’impresa olimpica. Una cartolina per Roma che ha permesso di riqualificare una zona importantissima della Città e dove continueremo a realizzare impianti. Lo skate non è solo sport ma anche cultura e moda. Il nostro territorio è al centro del progetto skateboarding anche grazie anche ad Ostia, un altro luogo iconico per la disciplina, con il suo skatepark. La capitale è al centro dei grandi eventi”.

Roberto Tavani, delegato allo sport della Regione Lazio:

“Per il terzo anno consecutivo da Bruxelles è arrivato per la Regione il premio come migliore carta giovani d’Europa. Questo evento ne è la conferma. Ci sono luoghi di sport scelti dagli atleti anche se non sono nati per la pratica dello sport, proprio come accade oggi. L’aspetto urban di discipline come lo skateboarding è fondamentale. La città è la tela, lo skate il pennello, lo skater l’artista che disegna la tela. Continuiamo a lavorare per il rilancio della città come volano di rinascita economica culturale e sociale. La Regione e la Giunta Zingaretti saranno sempre al fianco di questi progetti”.

Programma World Street Skateboarding Rome 2022:

Mercoledì 29 giugno

  • Qualificazioni aperte femminili - 08:45 - 13:45
  • Allenamento skater pre-testa di serie femminili - 14:45 - 15:30
  • Allenamento skater pre-testa di serie maschili - 15:35 - 16:20

Giovedì 30 giugno

  • Qualificazioni aperte maschili - 08:45 - 17:45
  • Allenamento skater pre-testa di serie femminili - 17:50 - 18:35
  • Allenamento skater pre-testa di serie maschili - 18:40 - 19:25

Venerdì 1 luglio

  • Quarti di finale femminili - 10:20 - 13:05
  • Quarti di finale maschili - 15:55 - 18:40

Sabato 2 luglio

  • Semifinali femminili - 16:30 - 19:05
  • Semifinali maschili - 19:30 - 22:05

Domenica 3 luglio

  • Finali femminili - 19:00 - 20:15
  • Finali maschili - 21:00 - 22:15
  • Cerimonie di premiazione - 22:30 - 23:00


29/06/2022
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it
Immagine MarathonWorld.it