Mondiali Gran Fondo UCI

Giovedì 15 settembre, a Trento, 561 concorrenti nella prova contro il tempo che apre la rassegna iridata

E' giunto il momento: domani, giovedì 15 settembre, avranno inizio a Trento i Campionati Mondiali Gran Fondo UCI, che animeranno le strade cittadine e quelle del Monte Bondone fino a domenica 18 settembre. Il Comitato Organizzativo ha diffuso l'elenco ufficiale dei 561 partenti nella prova cronometro individuale, il primo appuntamento dell’atteso evento iridato che avrà inizio alle ore 9:00 nel quartiere Le Albere, a due passi dal celebre MUSE – Museo delle Scienze.

Il capoluogo trentino è pronto ad accogliere gli oltre 2000 atleti provenienti da 60 paesi e i circa 1500 accompagnatori accreditati, che hanno raggiunto Trento per partecipare e assistere all’evento che assegnerà le ambite maglie iridate. Un evento ciclistico internazionale reso possibile dalla sinergia tra Azienda per il Turismo Trento Monte Bondone e Trento Eventi Sport, con una particolare attenzione ai servizi offerti dalla città alle quasi 5000 persone che a vario titolo saranno presenti per l’occasione sul territorio trentino.

Ad accoglierli troveranno una città innamorata della bicicletta, e pronta a fornire loro servizi a misura di ciclista, grazie all’organizzazione e ai servizi previsti da Azienda per il Turismo Trento Monte Bondone e Trento Eventi Sport, capisaldi organizzativi dell’evento.


Saranno circa 300 le persone impegnate, fra professionisti e volontari, all’interno dello staff dell’evento nel corso della settimana. Non da meno è il supporto dimostrato dal Comune di Trento, dalle forze di polizia locale e delle numerose associazioni volontarie che saranno presenti per tutta la durata delle competizioni lungo i percorsi, a tutela della sicurezza degli atleti e della convivenza tra l’evento sportivo e le attività del territorio.

A presiedere la complessa macchina organizzativa è una donna, Camilla Girardi, imprenditrice trentina che da alcune settimane è stata chiamata alla guida di Trento Eventi Sport, la società che insieme all’APT si occupa di numerose manifestazioni a Trento, a beneficio della cittadinanza e delle attività turistiche e commerciali del capoluogo.

“Quella di Trento è una vera e propria vocazione allo sport. Grazie alla sua conformazione, il territorio attrae sportivi e si presta ad accogliere eventi agonistici d’alto livello, in particolar modo su due ruote – spiega Camilla Girardi –. Trento ha saputo guardare con lungimiranza alle opportunità offerte da questo settore divenendo il teatro di innumerevoli appuntamenti internazionali che fanno oggi da volano all’immagine della città e della provincia, attraendo appassionati e turisti da tutto il mondo”.

La prova a cronometro mondiale si disputerà su un percorso di 19,6 Km, interamente pianeggiante, con partenza e arrivo in Piazza delle Donne Lavoratrici, nel quartiere Le Albere. Dopo aver affrontato alcune curve tecniche e rotonde in uscita dalla città, gli atleti troveranno lunghi rettilinei adatti agli specialisti in grado di sviluppare alte velocità.

Sarà l’atleta tedesca Maria Zander, rappresentante della categoria donne 70-74, a indossare il numero 1 e dare ufficialmente inizio ai Campionati Mondiali Gran Fondo UCI alle ore 9.00. Le partenze degli atleti delle varie categorie si susseguiranno ogni 30 secondi in una doppia sessione, dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 14.00 alle 16.30.


Attesi al via anche i Campioni del Mondo 2021, che hanno confermato la loro presenza a Trento per difendere il titolo e tentare una nuova vittoria iridata nella prova contro il tempo. Nelle categorie femminili ritroveremo alla linea di partenza: la britannica Jessica Rhodes-Jones (19-34), la svedese Cecilia Hansen (35-39), l’olandese Larissa Drysdale (50-54), l’israeliana Veved Elkayam (55-59), la francese Jeannie Longo (60-64), plurititolata sia da elite che nelle categorie amatoriali, e la slovena Joz?efa Anz?el (65-69).

I campioni uscenti delle categorie maschili sono invece il francese Laurent Derain (40-44), l’irlandese Greg Swinand che quest’anno sfiderà Daniel Christen (Svizzera) campione lo scorso anno nella categoria 55-59, l’australiano Alan Nelson (60-64), gli austriaci Johan Taucher (65-69), Gottfried Hinterholzer (70-74) e Josef Bichl (75-79) ed il lettone Mecislavs Bartusevics (80-84).

La giornata dedicata alla prova a cronometro individuale terminerà con le premiazioni alle ore 18:30 in Piazza delle Donne Lavoratrici. Le lancette saranno però protagoniste anche nella serata di venerdì 16 settembre con il Team Relay, la gara a squadre per nazionali che vedrà protagoniste 25 rappresentative su un breve tracciato attorno al quartiere Le Albere.

Sabato 17 settembre sarà, invece, la giornata del debutto assoluto della Cronoscalata Charly Gaul Monte Bondone powered by Sportler. Sono ancora aperte le iscrizioni a uno dei più attesi eventi collaterali, durante il quale anche gli atleti non qualificati potranno vivere le emozioni di un evento mondiale omaggiando il mito dell’atleta lussemburghese sulla stessa salita (Sardagna - Vason) in cui venne scritto un capitolo della storia del ciclismo trentino ed internazionale.

Domenica la conclusione sarà dedicata alle due gare più attese, la Granfondo (143,8 km) e la Mediofondo (86,8 km) che metteranno gli atleti al confronto con il “gigante” di Trento, il Monte Bondone, che ancora una volta sarà chiamato al ruolo di giudice di prestigio fra chi vorrà ambire alle maglie iridate di Trento 2022.

INFORMAZIONI SUL PERCORSO

ELENCO DI PARTENZA


14/09/2022