Rugby

Gara a senso unico a Glasgow: Zebre battute dai leader della classifica

Scotstoun Stadium, Glasgow (Scozia) – 23 Marzo 2018

Guinness PRO14 2017/18, Round 18

Glasgow Warriors Vs Zebre Rugby Club 68-7 (p.t. 40-0)

Marcatori: 6‘ m Van Der Merwe tr Hastings (7-0); 11’ m Jackson tr Hastings (14-0); 23‘ m tecnica (21-0); 26‘ m Van der Merwe tr Hastings (28-0); 32’ m Pyrgos tr Hastings (35-0); 38‘ m Jackson (40-0); s.t. 1‘ m Jones tr Hastings (47-0); 9’ m Canna tr Canna (47-7); 14‘ m Fagerson Z. tr Hastings (54-7); 18‘ m Gibbins tr Hastings (61-7); 22’ m Masaga tr Hastings (68-7);

Glasgow Warriors: Jackson (8’ s.t. Masaga), Jones, Grigg, Johnson (20’ s.t. Horne P.), Van Der Merwe, Hastings, Pyrgos (29’ s.t. Horne G.); Fagerson M., Gibbins (cap) (20’ s.t. Fusaro), Harley, Cummings, Swinson (25’ s.t. McDonald), Fagerson Z. (25’ s.t. Halanukonuka), Turner (20’ s.t. Stewart), Kebble (16’ s.t. Bhatti) All. Rennie

Zebre Rugby Club: Padovani (15‘ s.t. Parata), Di Giulio, Bordoli, Afamasaga, Venditti, Canna (20’ s.t. Azzolini), Palazzani (cap) (30’ s.t. Raffaele); Tucker, Meyer, Minnie (1‘ s.t. Sarto J.), Krumov (5’ s.t. Bernabò), Sisi, Bello (20‘ s.t. Tenga), Fabiani (14‘ s.t. D’Apice), Ah-Nau (27‘ s.t. De Marchi) All. Bradley

Arbitro: Craig Evans (Welsh Rugby Union)

Assistenti: Ian Davies e Adam Jones (Welsh Rugby Union)

Calciatori: Hastings (Glasgow Warriors) 8/9, Canna (Zebre Rugby Club) 1/1 ,

Cartellini: al 24° giallo a Canna (Zebre Rugby Club)

Man of the match: Van Der Merwe (Glasgow Warriors)

Punti in classifica: Glasgow Warriors 5, Zebre Rugby Club 0

Note: Cielo sereno. Temperatura 6°. Terreno sintetico. Spettatori 9000 circa

Commento: Le Zebre sono tornate in campo questa sera ad un mese dall’ultima gara ufficiale a causa della sospensione del turno 17 per maltempo e per la pausa del Sei Nazioni 2018 concluso sabato scorso. I bianconeri hanno potuto schierare tre Azzurri in campo a Roma sei giorni fa nella sconfitta 29-27 contro la Scozia: Fabiani, Canna e Palazzani capitano della franchigia federale questa sera. Davanti ad uno Scotstoun Stadium tutto esaurito le Zebre hanno sfidato gli scozzesi Glasgow Warriors che due mesi fa avevano superato i bianconeri 40-20 al Lanfranchi.

Cronaca: Il primo attacco scozzese si chiude col turn-over guadagnato dalle Zebre. Dopo un fallo a favore in mischai gli scozzesi attaccano con la maul trovando un altro fallo. Dopo la rimessa ai 5 metri la prima meta dell’incontro è segnata dall’ala della nazionale canadese Van der Merwe. Sull’azione successiva arriva la seconda meta scozzese: bravo Pyrgos a giocare velocemente un fallo trovando metri: una serie di precisi ricicli porta in meta Jackson sotto i pali. I bianconeri si portano nei 22 scozzesi al 14°: fallo sulla metà campo calciato in touche sui 22. Altro fallo e nuova rimessa, questa volta però storta. Sfuma così l'occasione per i bianconeri che subiscono un altro fallo in mischia ma riescono a ritrovare il possesso con un nuovo turn-over. Al 24° gli scozzesi sono in attacco con Jones che cerca di recuperare un pallone perso dalle Zebre. Il direttore di gara gallese concede la meta tecnica ai Warriors per un placcaggio senza possesso sul centro da parte di Canna che viene anche ammonito. Il quinto fallo italiano riporta le Zebre a difendere la touche scozzese nei 22. L'azione porta in meta ancora Van Der Merve per il bonus dei Warriors davanti allo Scotstoun tutto esaurito questa sera.In superiorità numerica prosegue il leit motif scozzese: arriva la quinta meta con Pyrgos a sostegno del break di Hastings. A 4 dall’intervallo Van der Merwe per poco non controlla un grubber; l'ala riesce però a placcare un bianconero in area di meta. Pallone annullato e mischia ai 5 metri per i Warriors che premono trovando la meta con Jackson alla bandierina.

Ad inizio secondo tempo gli scozzesi recuperano un pallone uscito da una ruck e trovano la meta con centro Jones all'ala destra. Al 47 dopo un altro fallo subito in mischia, le Zebre rispondono con un'azione alla mano che le porta dentro i 22 scozzesi. Affiora un po' di nervosismo in campo, mentre alla ripresa del gioco arriva la meta italiana con Canna, che trasforma la sua segnatura. Reagiscono subito gli scozzesi cche recuperano il calcio d’inizio e caricano con un multifase che trova il pilone Fagerson a segnare. Il territorio sorride ancora ai Warriors che utilizzano bene anche il gioco al piede al 57°: Hastings mette pressione alle Zebre con la linea difensiva capitola sull'azione del capitano Gibbins che finalizza una maul avanzante. Dopo diversi cambi in entrambe le squadre Glasgow preme trovando ancora la meta con il subentrante Masaga innescato dall’azione di Peter Horne appena entrato. Finisce 68-7 a Glasgow

Le Zebre si ritroveranno mercoledì 28 Marzo per preparare la prossima gara ufficiale: sabato 7 Aprile alle ore 15 italiane i bianconeri giocheranno alla RDS Arena di Dublino contro il Leinster nel 19esimo turno del Guinness PRO14. 


24/03/2018
Livescore
SportDaily.it
SportDaily.it