Reschenseerennen

Sabato 15 nuovo format a cronometro per i Pro Team, Domenica 16 la gara ‘open’ si disputa a Melago

In Vallelunga (Val Venosta) la neve non manca, ad oggi si stima quasi un metro di spessore e il panorama in questa valle fa invidia a molti organizzatori delle granfondo, tutt’attorno la vista spettacolare verso le Alpi dell'Ötztal con la Cima Palla Bianca, la Punta di Vallelunga e Cima Barba d’Orso, con vette che superano i 3000 metri.

Alla Reschenseerennen-La Venosta in Vallelunga, sabato 15, scatterà per la prima volta nella storia del circuito Visma Ski Classics una cronometro individuale di 10 km per i Pro Team, da affrontare tutta in salita con partenza da Kapron (1700m) fino ad arrivare a Malga Melago situata a 2000m, il tutto in tecnica classica, pensabile in double poling. Il giorno successivo partirà la gara ‘open’ dedicata anche agli amatori, impegnati nei percorsi di 23 o 33 km con un giro di lancio di 3 km ed un anello di 10 km che si snoderà a Melago, come accadeva nel 2019.

Per il circuito Visma Ski Classics 2022 si tratta del quinto evento, dopo la scorsa tappa alla Pustertaler Ski Marathon, i giochi rimangono ancora aperti con lo svedese Max Novak del Team Ramudden (408 punti) al comando, forte della vittoria di sabato scorso a Villabassa. Lo seguono Oskar Kardin del Team Ragde Charge (385p.) e Stian Hoelgaard del Team Curira (340 p.). Tra le donne Britta Johansson Norgren (Team Lager 157) è insidiata a soli 20 punti da Ida Dahl (Team Ramudden) con 444p. grazie anche alla splendida vittoria a Prato Piazza. In classifica il miglior team italiano è il Robinson Trentino, 13°.

In questi giorni due tappe di Coppa del Mondo vengono annullate, c’è chi ne approfitta e nella cronometro di sabato è annunciata al via anche la russa Anastasia Rygalina, 11a al Tour de Ski in Val di Fiemme. Anche il russo Sergey Ustiugov si era presentato lo scorso weekend alla Pustertaler Ski Marathon nella gara ‘open,’ dove ha recitato ovviamente il ruolo di protagonista indiscusso conquistando la vittoria in entrambe le giornate, per lui sono state due gare di preparazione in vista delle prossime Olimpiadi di Pechino.

Gerald Burger, presidente del comitato organizzatore de La Venosta, conferma le iscrizioni aperte fino a ridosso della gara per coloro che vogliono partecipare alla ‘open’ di domenica. Interessante il pacco gara, che comprende berretto per lo sci di fondo La Venosta, zaino Lago di Resia, mele della Val Venosta, neckholder Alto Adige e bandana Alto Adige.

Il presidente assieme al suo staff butta già un occhio sulle prossime gare estive in programma, con la Ortler Bike Marathon del 4 giugno e il Giro Lago di Resia del 16 luglio, insomma in Alta Venosta lo sport viene accolto a braccia aperte, sia che si tratti di sci, bici o running.


13/01/2022
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it
Immagine MarathonWorld.it