Pond Hockey

Si avvicina in modo inarrestabile la quarta edizione dell’European Pond Hockey Championship

Si avvicina in modo inarrestabile la quarta edizione dell’European Pond Hockey Championship, che si svolgerà venerdì 14 e sabato 15 febbraio 2020 all’anello del ghiaccio del Renon. Il rinomato torneo sul popolare altipiano altoatesino promette fin da adesso un’edizione record. A due mesi dal primo ingaggio si sono già iscritte più di 40 squadre: mai prima d’ora erano state così tante poco prima di Natale.

Se l’anno scorso a metà dicembre si era iscritta ai campionati europei non ufficiali di Pond Hockey una trentina di squadre, quest’anno i team iscritti sono più di quaranta. Questo dato corrisponde a crescita piena, superiore al 30 per cento. Un aumento che sorprende gli stessi organizzatori, che ne sono naturalmente contenti. È notevole che si siano già iscritte ben sei squadre della Repubblica Ceca, un Paese che impazzisce per l’hockey. Alla fine a febbraio 2019 avevano partecipato 48 team. Secondo tutte le previsioni, questa cifra potrebbe essere superata nella quarta edizione.

“Si è diffusa la voce che il nostro torneo è molto ben organizzato e che riusciamo a ottenere una combinazione perfetta di sport e intrattenimento. Naturalmente vogliamo vedere dello sport al più alto livello possibile. Ma non saremo mai stanchi di sottolineare che da noi l’aspetto sociale - ritrovarsi, confrontarsi e festeggiare assieme - è una componente altrettanto importante dell’evento”, sottolinea il responsabile del comitato organizzatore Wolfgang Holzner.

Ritrovo di numerosi campioni di hockey su ghiaccio del passato

L‘European Pond Hockey Championship è inoltre un amato ritrovo di grandi del passato del mondo dell’hockey, che a Collalbo si allacciano i pattini e impugnano di nuovo le stecche. Così, tra gli altri, si sono iscritti i detentori del titolo, gli Huskies, con le “leggende” locali Roland Ramoser, Alexander Egger, Günther Hell e Christian Walcher. Anche Stefan Zisser, il presidente del Comitato provinciale della FISG, la federazione italiana a cui fa capo l’hockey, si è iscritto con un team.

Inoltre anche Greg Foster entrerà in campo sul Renon. “Il difensore statunitense aveva giocato per i Rittner Buam nelle stagioni 2000/2001 e 2002/2003 e periodicamente torna sull’altipiano, dove aveva stretto molte amicizie nelle due stagioni sportive. Farà così anche a metà febbraio del prossimo anno, quando parteciperà per la seconda volta al nostro torneo”, conclude Holzner.

È possibile iscriversi all‘European Pond Hockey Championship sul sito ufficiale www.europondhockey.com entro e non oltre il 31 gennaio 2020. La quota d’iscrizione per ciascuna squadra è di 250 euro.


16/12/2019
Livescore
SportDaily.it
SportDaily.it