Italy Major Premier Padel

Sono Alejandro Galan e Juan Lebron i vincitori della prima edizione dell’Italy Major Premier Padel di Roma

Sono Alejandro Galan e Juan Lebron i vincitori della prima edizione dell’Italy Major Premier Padel, uno dei quattro tornei più importanti del nuovo circuito Premier Padel, organizzato dalla Federazione Internazionale Padel (FIP) e Qatar Sports Investment (QSI) con il supporto della Professional Padel Association (PPA).

La vittoria di Galan/Lebron è arrivata dopo una difficile rimonta, visto che gli avversari – Paquito Navarro e Martin Di Nenno - si erano imposti nel primo set. La tenacia dei numeri 1 della classifica mondiale – un primato confermato con questo successo – ha consentito loro di ribaltare il risultato al termine di una bellissima finale, durata 2 ore e 35 minuti: 46 75 64 il risultato di una partita che è stata il miglior coronamento possibile di una straordinaria settimana di padel a Roma e che ha consentito alla coppia spagnola di prendersi la rivincita sugli avversari dopo la sconfitta del marzo scorso a Doha nella finale del primo Major.
 
“Siamo tutti felici, noi giocatori, di quello che abbiamo vissuto a Roma durante questa settimana – ha sottolineato Alejandro Galan - Ci meritiamo questa gente che vive la partita con questa partecipazione. Grazie a tutti per averci fatto vivere questo evento così speciale, che per me e stato il torneo piu bello del mondo”
 
“Per me e un piacere essere qui e aver vinto questo trofeo - ha detto Juan Lebron - ringrazio tutto il pubblico per il loro sostegno. Abbiamo visto come il padel come sta crescendo, e questo torneo per noi e come un sogno che si e realizzato. Paquito Navarro e Martin Di Nenno sono due grandi avversari e le nostre congratulazioni vanno anche a loro per lo spettacolo che insieme abbiamo mostrato al pubblico”
 
“Abbiamo vissuto una settimana meravigliosa qui a Roma, con questo pubblico fantastico che ci ha fatto vivere dei momenti unici - ha aggiunto Paquito Navarro - Spero di provare di nuovo queste emozioni il prossimo anno”. 
 
“Tutta la settimana e stata molto speciale - ha concluso Martin Di Nenno - Tra gli italiani e gli argentini ci sono tante cose in comune, e per me e stata una grande emozione giocare a Roma. Spero di tornare l'anno prossimo e, magari, di vincere il titolo insieme a Paquito”
 
Su quel palcoscenico unico al mondo che è il Parco del Foro Italico per sette giorni si sono affrontati i migliori interpreti del padel internazionale e la finale andata in scena oggi è stata la miglior conclusione di un torneo che ha offerto spettacolo ed emozioni. Lo spettacolo non è stato soltanto in campo. Grande protagonista del torneo è stato il pubblico convenuto al Foro Italico, sia in termini di numeri – 25.473 le presenze di spettatori paganti per un incasso di 717.465 Euro, con il tutto esaurito di oggi per il match decisivo - che di emozioni. L’evento ha avuto anche una copertura tv senza precedenti per un torneo di padel: è stato infatti trasmesso in 16 paesi e territori europei attraverso Sky Italia, Sky Germany, Sky UK, NENT, Bein Sport France, OTE Greece, ARQ Romania e avrà un’ampia copertura televisiva in Africa, Asia e Americhe grazie a Sport 1 (Israele), Bein Sport MENA, Bein Sport Asia, ESPN International e Supersport.
 
“Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal risultato di questa prima edizione dell'Italy Major Premier Padel”- ha dichiarato il Presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi – “Circa un mese fa non sapevamo nemmeno se avremmo potuto organizzare questo evento, ma lo abbiamo voluto fare perché eravamo sicuri di avere dei partner affidabili come Sport e Salute, di poter contare sul supporto del Dipartimento per lo Sport del Governo Italiano così come della mano che ci hanno dato la Regione Lazio e il Comune di Roma. Voglio dire grazie alla FIP che ha creduto in noi e a Premier Padel che ci ha dato l'opportunità di fare questo torneo. Le due coppie migliori del mondo sono arrivate in finale e dunque anche sotto il profilo sportivo il risultato è il migliore possibile. Di solito, con Sport e Salute siamo abituati a programmare questi eventi almeno un anno prima: oggi vale la pena prender nota dei numeri relativi agli spettatori e all’incasso perché, per quanto straordinari considerato il pochissimo tempo a disposizione per lanciare la manifestazione, credo che siano soltanto la prima tappa la prima tappa di un lungo cammino di crescita che, com’è accaduto per gli IBI e per gli altri eventi che organizziamo, verranno migliorati anno dopo anno. Da domani ripartiremo per fare una seconda edizione molto ma molto più importante di questa seppur bellissima prima edizione”.
 
“Quando abbiamo iniziato l’esperienza dell’Italy Major Premier Padel, avevo detto che stava cominciando il torneo di padel più importante d’Europa” – ha commentato il Presidente della Federazione Internazionale Padel, Luigi Carraro – “Ora possiamo dire di aver vissuto il più bel torneo di padel mai svolto al mondo. Tutti i giocatori sono rimasti straordinariamente impressionati, non li avevo mai visti così felici. L’Italy Major ha dato il via alla fase due del nostro sport, e questo per noi è uno stimolo per fare ancora meglio. Mi ha fatto poi particolarmente piacere che fra gli oltre 6.700 spettatori della finale ci fosse anche il Presidente del Comitato Olimpico Europeo, Spyros Capralos. Il nostro è un circuito che non ha padroni: essendo della FIP è anche di tutte le federazioni nazionali che la compongono, così come dei tesserati di ognuna di esse. È il circuito della comunità mondiale del padel e durerà per sempre”
 
“Adesso lo posso dire anche col senno del poi: abbiamo vinto la scommessa del padel” – ha detto il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli – “Con questo torneo abbiamo avuto il coraggio di inseguire un sogno e, in pochissimo tempo, abbiamo concretizzato ciò che prima era solo un’idea. Il padel è espressione della necessità popolare di fare sport. Risponde ai requisiti di sport di base, la missione di Sport e Salute. È cresciuto, anzi è esploso, anche grazie allo sviluppo dello sport outdoor, spinto dalla pandemia. È sicuramente da ora in avanti faremo di più anche per portarlo nelle scuole”.
 
Gli altri tre Major in calendario nel 2022 del circuito Premier Padel sono l’Ooredoo Qatar Major, che ha avuto luogo a Doha lo scorso marzo, il Paris Premier Padel Major, che si disputerà allo Stadio Roland Garros di Parigi dall’11 al 17 luglio, e il Mexico Premier Padel Major, in programma a Monterrey dal 28 novembre al 4 dicembre.
 
Sempre al Foro Italico si è giocato anche un Open femminile da 10.000 euro di montepremi. Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, la coppia più vincente nella storia del padel tricolore, hanno sconfitto in finale Valentina Tommasi e Giorgia Marchetti con il punteggio di 61 62.
 

29/05/2022
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it
Immagine MarathonWorld.it