TriO Desenzano

1400 triatleti pronti alla nuova sfida sul lago di Garda per lo Sprint di sabato 25 settembre e l’Olimpico di domenica

TriO Events e Volkswagen ancora insieme nel nome del triathlon. Sabato 25 e domenica 26 settembre sulla sponda bresciana del lago di Garda si alzerà il sipario sulla prima edizione di Volkswagen TriO Desenzano, per cui sono attesi 1.400 triatleti e che già si preannuncia tappa fissa del calendario italiano.

Nel rispetto di tutti i protocolli sanitari e in accordo con le linee guida emanate dalla Federazione Italiana Triathlon, la partnership sostenuta dal Comune di Desenzano del Garda porterà su Lungolago Cesare Battisti ben due competizioni, Sprint e Olimpico, dagli elevati standard riconosciute di interesse nazionale, confermando il seguito riscosso nel 2018 e nel 2019 con il circuito tra i più partecipati d’Italia. Su triodesenzano.it iscrizioni aperte rispettivamente fino al 20 e al 21 settembre.

Tra le numerose squadre presenti, impegnato nelle sfide del weekend anche il DDS 7MP Triathlon Team. Sulla distanza olimpica scenderanno in campo la campionessa italiana assoluta Triathlon Olimpico 2020 Luisa Iogna Prat, Beatrice Taverna, Eva Serena e Jeff Cook, mentre nello Sprint Stefano Micotti e gli under 23 Pietro Parisi, Federico Zamò, Carlo Bortoloso, Hagar Cohen Kalif.

Partner di TriO Desenzano è ancora una volta la marca Volkswagen, presente con la sua innovativa gamma ID. 100% elettrica. La compatta ID.3 e il SUV ID.4 saranno esposte al pubblico in Piazza Cappelletti, nel cuore di Desenzano del Garda. Inoltre, i due modelli Volkswagen a zero emissioni accompagneranno gli atleti nel percorso di gara, come auto di assistenza in apertura e chiusura del gruppo. Con questa collaborazione, la marca Volkswagen conferma il suo impegno per la promozione di uno stile di vita sostenibile, che il triathlon rappresenta in modo ideale. L’utilizzo efficiente dell’energia, la concentrazione verso obiettivi ambiziosi e il rispetto dell’ambiente che ci circonda sono valori che guidano anche la strategia ACCELERATE della Volkswagen, con cui la marca tedesca punta alla leadership nella mobilità elettrica e digitale.

IL PERCORSO DELLO SPRINT

Sabato 25 settembre alle ore 14 dalla spiaggia del Desenzanino la partenza dello Sprint (750m - 20km - 5km), nei pressi del villaggio e della zona cambio. Dopo la prima boa di disimpegno al largo, i triatleti dovranno affrontare una virata a destra e un lungo rettilineo per conquistare l’ultima boa di fronte a piazza Cappelletti.

La frazione di ciclismo si svilupperà nel magnifico entroterra desenzanese: dalla zona cambio in pieno centro storico, si percorrerà il lungolago fino a Rivoltella per addentrarsi nelle colline moreniche. All’andata la competizione toccherà in successione le frazioni di Montonale, San Pietro e San Martino della Battaglia, con uno spettacolare passaggio sotto la Torre di San Martino, monumento commemorativo della storica battaglia della Seconda Guerra d’Indipendenza.

Dopo il rientro a Desenzano, attraversando ancora Rivoltella, avrà inizio la frazione di corsa con un unico giro da 5km sul tratto di gardesana che costeggia il lago, in direzione di Padenghe. Il giro di boa sarà presso la località punta del Vo’ per poi tornare sullo stesso ampio tracciato verso la finish line.

IL TRACCIATO DELL’OLIMPICO

Domenica 26 settembre alle ore 9.30 al via, invece, l’Olimpico (1500m - 40km - 10km). Nella frazione di nuoto gli atleti punteranno al largo del golfo di Desenzano con le prime due boe, in seguito alle quali rientreranno sottocosta per l’ultimo tratto di gara, altamente affascinante per la coinvolgente visibilità garantita al pubblico. L’uscita dall’acqua sarà sulla terrazza antistante piazza Cappelletti, a 200m dalla zona cambio.

La frazione di ciclismo nell’entroterra gardesano sarà letteralmente mozzafiato, caratterizzata da continui sali e scendi collinari e dall’alternanza di tratti veloci con tratti tecnici, per cui è richiesta una buona conduzione della bici. Si affronterà il lungolago fino a Rivoltella lambendo le frazioni di Montonale e San Pietro. A seguire, in successione, si entrerà nel territorio di Lonato del Garda, con l’unica vera salita di 600m e pendenza all’8% tra Centenaro e Castelvenzago (km 9), e nel bellissimo centro di Solferino (km 17) per poi dirigersi verso Pozzolengo. Dopo aver superato la frazione di Grole, con il passaggio sempre da San Martino della Battaglia (km 32), ultimi su e giù collinari prima di riprendere il tracciato dell’andata, che condurrà alla zona cambio. La frazione di corsa prevedrà, infine, due giri del medesimo itinerario dello Sprint.


09/09/2021
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it