Sardegna Tries X

Dominio transalpino al Sardegna Tries X: il Triathlon Cross Country è di Carloni e Riou

Che la selezione francese fosse fra le più competitive e attrezzate del Sardegna Tries X lo si era capito, ma gli atleti d’Oltralpe sono andati ben oltre le aspettative, conquistando sia la competizione maschile che quella femminile del Triathlon Cross Country di Golfo Aranci con Francois Carloni Morgane Riou, domenica 31 ottobre.

In una mattinata caratterizzata da pioggia battente e un clima autunnale, il 36enne Carloni, atleta dalle chiare origini italiane militante nel Team Nissa Triathlon, si è difeso nella frazione a nuoto dall’attacco del connazionale Buffe, transitando nella zona cambi a pochi secondi dalla testa della corsa. A quel punto, Carloni ha preso il comando delle operazioni nell’impegnativa sezione in MTB resa ancora più tecnica dalla pioggia, facendo il vuoto alle sue spalle e consolidando il vantaggio nella corsa a piedi. 

Nonostante un problema al ginocchio che mi ha condizionato nella corsa sono riuscito a primeggiare in una gara molto impegnativa. Per il resto mi sentivo bene e sono riuscito a ottenere una bella vittoria davanti a tanti colleghi molto competitivi”, ha commentato a caldo Carloni. 



Alle spalle del vincitore, l’elvetico Xavier Dafflon (Swiss Triathlon Scott) ha chiuso al secondo posto facendo leva sulle frazioni in MTB e di corsa. Il trentino Alessandro Degasperi (Doloteam), al suo primo Triathlon Cross Country dal 2008, è riuscito nell’impresa di salire sul terzo gradino del podio grazie a una bella frazione a nuoto e a una splendida rimonta nella corsa a piedi, dopo aver completato una frazione molto controllata in sella alla sua Mountain Bike. 

Sono molto contento, mi sono divertito – ha detto Degasperi.  – Ho cercato di dare tutto e sono molto soddisfatto del risultato ottenuto. Nei tratti in discesa in MTB non ho preso rischi, erano molto scivolosi, ma nella corsa a piedi sono riuscito a completare la rimonta”.

Nella gara femminile, dopo l’exploit di Kiara Lenaertz (Belgian Team) nella frazione a nuoto, la favoritissima Morgane Riou (ESSE Triathlon) ha ribadito la superiorità dimostrata a Malta imponendo la sua legge nella frazione in MTB e nella corsa a piedi. Alle spalle della 36enne transalpina hanno tagliato il traguardo Maud Goldstein (Trihalis) e la belga Lenaertz. Quarta la prima delle italiane, la Campionessa Nazionale Monica Cibin (Valdigne Triathlon). 

Sono veramente contenta – ha detto Riou. – E’ stata una gara molto impegnativa, soprattutto nella frazione ciclistica, ma il percorso era molto bello e ho festeggiato nel migliore dei modi la mia ultima gara stagionale e il mio ritorno in questa splendida isola dopo sette anni”.

Soddisfatto anche il Presidente della società organizzatrice Sardegna X SportsFrancesco Biggio, nonostante il forfait all’ultimo minuto dell’attesissimo Ben Allen“E’ stata una gara bellissima, molto combattuta e di alto livello tecnico, che ha messo gli atleti a dura prova. Peccato non aver potuto vedere Ben Allen al via, ma purtroppo le normative Covid australiane imponevano una lunga quarantena che avrebbe condizionato negativamente la sua stagione. E’ un vero peccato perché parliamo di un campione innamorato della Sardegna, che ha peraltro immediatamente manifestato un grande interesse per il nostro evento. Lo aspettiamo a braccia aperte nel 2022”.



ORDINE D'ARRIVO MASCHILE (TOP 3)
1) François Carloni (Team Nissa Triathlon) 1:37:02
2) Xavier Dafflon (Swiss Triathlon Scott) a 2'11"
3) Alessandro Degasperi (Doloteam) a 2'35"

ORDINE D'ARRIVO FEMMINILE (TOP 3)
1) Morgane Riou (Issy Triathlon) 1:56:18
2) Maud Golstein (Trihalis) a 4'18"
3) Kiara Lenaertz (Belgium Team) a 6'35"


31/10/2021
SportDaily.it
SportDaily.it
SportDaily.it