TriO Series

Volkswagen TriO Series, a Peschiera del Garda i campioni dell’olimpico sono Luca Facchinetti ed Elisa Marcon

Ben 3.700 triatleti sono stati protagonisti delle sue tre tappe, ospitate nel 2019 da Bibione, Sirmione e Peschiera del Garda. Proprio nella località in provincia di Verona si è concluso questo weekend il circuito di triathlon di standard internazionale Volkswagen TriO Series, nato dalla partnership tra Volkswagen e TriO Events, con il gran finale Kuota TriO Peschiera.

Grandi emozioni sulla finish line della distanza olimpica per la vittoria di Luca Facchinetti (707 Triathlon Team) con il tempo di 1h49’28’’, incalzato dal compagno di squadra Gianluca Pozzatti (707 Triathlon Team) in 1h49’52’’ e Massimo De Ponti (C.S. Carabinieri) in 1h53’08’’. Tra le donne, trionfo per Elisa Marcon (The Hurricane S.S.D.) con il tempo di 2h13’34’’, seguita da Beatrice Taverna (DDS) in 2h13’51’’ e Renate Forstner (Raschiani Triathlon Pavese) in 2h14’40’’. Nella distanza sprint primo posto per Giulio Soldati (T.D. Rimini) con il tempo di 59’18’’, mentre torna sul secondo gradino del podio Gianluca Pozzatti (707 Triathlon Team) in 59’35’’, seguito da Diego Luca Boraschi (Torrino-Roma Triathlon) in 59’47’’. Al femminile è Lilli Gelmini (T.D. Rimini) a conquistare lo sprint con il tempo di 1h08’31’’, che si è imposta su Renate Forstner (Raschiani Triathlon Pavese) in 1h11’41’’ e Myriam Grassi (707 Triathlon Team) in 1h11’48’’.

In campo anche il campione di ciclismo Alessandro Bertolini, da quattro anni appassionato triatleta. Personal best nell’olimpico per Massimiliano Rosolino, capitano del team Volkswagen, composto dai compagni Maddalena Gardan e Giuseppe Cristaudo. Nella due giorni il riscaldamento è stato guidato sul palco dal Team 707 in partnership con Santini mentre sabato ospite Alessandro Fabian per la coinvolgente animazione al villaggio a cura di Rio Mare.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Fortunatamente abbiamo preso un buon margine nel nuoto con Gianluca Pozzatti e Nicola Azzano – dichiara il vincitore dell’olimpico Luca Facchinetti Ho visto che dopo circa 15 km Azzano stava soffrendo il ritmo e, recuperando 15 metri di vantaggio, ho forzato la curva per rilanciare e raggiungere Pozzatti, che non è riuscito più a rientrare”.

Siamo uscite dal nuoto con Beatrice Taverna – racconta la vincitrice dell’olimpico Elisa Marcondifendendo un discreto vantaggio e trovando una buona collaborazione sia nella frazione ciclistica che nella corsa. In T2 ho perso qualche secondo ma mi sono messa subito sul mio passo fino a tagliare per prima il traguardo”.

Partivo sicuramente avvantaggiato rispetto a Pozzatti – racconta il vincitore dello sprint Giulio Soldatidopo la sua gara di ieri. Si tratta della mia prima vittoria quest’anno, dopo qualche prestazione all’estero non completamente soddisfacente. Abbiamo spinto sin dalle prime bracciate tentando la fuga, eravamo in cinque in bici ma all’ultimo chilometro della frazione di corsa ci ha raggiunto un gruppo da dietro. Ho tentato di imporre il mio ritmo, le sensazioni erano ottime sin dall’inizio e per me è un’emozione unica aver vinto contro un grande campione come Pozzatti.

Ho avuto uno stop di due settimane dalla bici e dal nuoto – dichiara la vincitrice dello sprint Lilli Gelmini - per una caduta dalla bici a Torino quindi ho deciso di gareggiare a Peschiera per testare la mia condizione in vista del Campionati Italiani. Volevo fare una gara in solitaria e ci sono riuscita”.

Il nostro cliente è molto attivo negli sport praticati, in particolare la corsa, il ciclismo e il nuoto. Proprio T-CROSS, il city SUV Volkswagen appena lanciato, e il suo posizionamento ‘more than one thing’ racchiude al meglio lo spirito e l’essenza del triathlon, più di un solo sport! Grazie a T-CROSS, T-ROC, Tiguan, Tiguan Allspace e Touareg abbiamo la gamma di crossover e SUV più completa sul mercato e contiamo di poter conquistare sempre di più questo target sportivo. Sono molto entusiasta della partnership con TriO Series, ci unisce la passione per lo sport e per la performance - dichiara Fabio Di GiuseppeDirettore Marketing Volkswagen”. 

"Abbiamo concluso – dichiara Massimiliano Rovatti di TriO Events - una nuova emozionante stagione all'insegna del triathlon con Volkswagen TriO Series, che si è confermato il circuito più apprezzato e partecipato d'Italia. Stiamo già pensando alla prossima edizione, con cui vorremo sempre più contribuire a una sensibilizzazione del nostro mondo verso una cultura della sostenibilità e del rispetto dell'ambiente. La filosofia plastic free introdotta nel 2019 è stata solo il primo passo di un percorso che porteremo avanti a tutela delle bellissime location che accolgono i nostri eventi".

I vincitori del Volkswagen Olympic Rank

Tra i partecipanti a tutte e tre le gare su distanza olimpica del circuito, sono stati premiati anche i vincitori del Volkswagen Olympic Rank, tra le novità introdotte nel 2019. Ad affermarsi sono stati Marco Pavani (Verona Triathlon Km), seguito da Enrico Spadotto (Triathlon Team Pordenone) e Michele Bellemo (A.S. Delfino Chioggi), e Viviana Basso (Treviso Triathlon), prima su Sabrina Peretto (Padova Triathlon). La speciale classifica ha incoronato, anche nelle categorie, coloro che hanno ottenuto il minor tempo aggregato nella somma dei tempi conseguiti in ogni triathlon olimpico del circuito.

I percorsi di Kuota TriO Peschiera

Sabato 14 settembre il triathlon olimpico (1.5km di nuoto, 40km di bici e 10km di corsa) ha avuto inizio dall’incantevole spiaggia Cappuccini per poi, dopo 200 m dall’entrata in acqua, portare i triatleti a costeggiare a nuoto il canale lungo le mura fino all’entrata del centro storico su Ponte di Porta Brescia.

La frazione di ciclismo ha abbracciato in un unico giro le provincie di Verona, Mantova e Brescia. Ad accompagnare i partecipanti le campagne di Ponti sul Mincio (MN), le splendide colline moreniche del Garda nei pressi di Monzambano (MN) e le antiche mura del borgo medioevale di Castellaro Lagusello. All’ingresso di Solferino (MN), raggiunto attraverso la Strada Cavallara di Cavriana (MN), direzione puntata verso Pozzolengo (BS) fino a percorrere la circonvallazione esterna verso il Santuario della Madonna Frassino. Dalla località Boschetti gli atleti sono stati indirizzati verso località Dolci per rientrare nella zona cambio, nel parcheggio Porta Brescia di Peschiera, superando i 3 km iniziali in senso inverso di marcia.

La frazione di corsa, con un multilap di 2 giri, è partita in leggera salita verso il campo sportivo di Peschiera per arrivare in Località Porto Vecchio costeggiando il lungo Mincio. Al giro di boa si è tornati indietro su uno splendido tratto di lungofiume, con fondo sterrato intorno alle mura della cittadina. Nell’ultimo segmento, la suggestiva entrata nel centro storico salendo sugli imponenti bastioni. Giro di boa e finish line davanti al Municipio, in Piazzale Betteloni.

Domenica 15 settembre partenza della frazione di nuoto del triathlon sprint (750m di nuoto, 20km di bici e 5km di corsa) dal Lungolago Mazzini, puntando all’imboccatura del porto, con l’ultimo tratto identico a quello della distanza olimpica. La frazione di ciclismo ha ripercorso in senso inverso i primi 10 km dell’olimpico per poi, all’altezza di Ponti sul Mincio, pedalare sulla ciclabile del lungo Mincio. Sul finale due giri per la frazione di corsa.

Un circuito plastic free

Come in tutte le gare TriO Events e nelle tappe del circuito, zero plastica grazie alla sinergia tra TriO Events e Culligan con la fornitura da parte dell’azienda di acqua potabile, prelevata dalla rete acquedottistica e trattata dai suoi impianti Aquabar, con bicchieri di cellulosa riciclabili al 100%. Materiali biodegradabili anche ai pasta party a conclusione degli eventi.


15/09/2019
Livescore
SportDaily.it
SportDaily.it